Registro informatico dei protesti cambiari

Lista degli ufficiali levatori aggiornata alá22ásettembre 2016

á

Che cosa Ŕ

La Legge 18 agosto 2000, n. 235 e il Decreto del Ministero delle AttivitÓ Produttive 9 agosto 2000, n. 316 hanno dato attuazione al Registro Informatico dei Protesti incaricando le Camere di Commercio della pubblicazione ufficiale degli elenchi dei protesti.
Il Registro Informatico dei Protesti Ŕ, dunque, il Registro nel quale le Camere di Commercio pubblicano mensilmente i protesti levati nel territorio di competenza relativi al mancato pagamento di assegni (bancari e postali), cambiali accettate e vaglia cambiari.


Tempisticaá

- Il 1░ giorno di ogni mese i pubblici ufficiali abilitati a levare protesti (ufficiali giudiziari, notai e segretari comunali) trasmettono alle Camere di Commercio l'elenco dei protesti levati fino al 26 del mese precedente, comprendendovi quelli effettuati dal 27░ all'ultimo giorno del mese antecedente;á
- le Camere di Commercio provvedono all'iscrizione dei protesti nel Registro nei 10 giorni successivi alla ricezione degli elenchi.

I pubblici ufficiali trasmettono alle Camere di Commercio anche gli elenchi dei protesti per mancata accettazione di cambiali.
Tali elenchi vengono utilizzati esclusivamente a fini statistici.
La notizia di ciascun protesto Ŕ conservata nel Registro per 5 anni dalla data di registrazione sempre che, nel frattempo, non ne venga disposta la cancellazione da parte del Dirigente dell'Ufficio protesti o la sospensione da parte del Tribunale.


Sospensione della pubblicazione

Il debitore pu˛ notificare alla Camera di commercio l'eventuale provvedimento d'urgenza concesso dal Tribunale ai sensi dell'art. 700 del Codice di Procedura Civile, con il quale viene disposta la sospensione della pubblicazione del protesto. In tali casi l'Ufficio Protesti provvede direttamente e immediatamente alla sospensione del protesto dal Registro Informatico.


Consultazione del Registro Informatico dei Protesti - Visure e certificati

Il Registro Informatico dei Protesti Ŕ nazionale, per cui le ricerche e le relative visure e certificati possono essere richieste:
- presso qualsiasi Camera di Commercio,
- via Internet tramite web Telemaco,
- mediante distributori privati di InfoCamere.

Le visure ed i certificati attestano l'assenza o meno di protesti levati a carico di una determinata persona o impresa.

á

LE TIPOLOGIE DI CANCELLAZIONE DEI PROTESTI

á

A) Cancellazione di protesti per pagamento entro 12 mesi dalla data del protesto
Titoli cancellabili: cambiali, tratte accettate (no assegni)
Nella domanda da presentare alla Camera di Commercio dovranno essere allegati i titoli protestati originali e quietanzati.

B) Cancellazione di protesti a seguito di riabilitazione
Titoli cancellabili: assegni, cambiali, tratte accettate
La riabilitazione si pu˛ ottenere solo se nell'ultimo anno solare non sono stati levati altri protesti a proprio carico.
La domanda di riabilitazione si presenta al Presidente del Tribunale.
Alla domanda di cancellazione da presentare alla Camera di Commercio dovrÓ essere allegato l'originale o una copia autentica del decreto di riabilitazione emesso dal Tribunale.


Assegni Protestati


Il pagamento di un assegno emesso senza provvista, effettuato entro 60 giorni dalla data di esigibilitÓ, evita l'applicazione delle sanzioni di legge (leggi n. 386/1990 e n. 205/1999), ma non evita la pubblicazione del protesto, che pu˛ essere cancellato dal Registro informatico, ai sensi della legge n. 235/2000, esclusivamente con le modalitÓ descritte ai punti B) e C).

áá

Modulistica:

á

Scarica Modulo richiesta cancellazione protesto

Scarica Modulo Foglio aggiuntivo

Scarica Modulo richiesta restituzione effetti

Scarica Modulo quietanza liberatoria

Scarica Modulo richiesta abbonamento bollettino protesti cambiari


Costi del servizio:


Visura protesti: Euro 2,00

á
Diritti di segreteria: Euro 8,00 (per protesto)

á

ModalitÓ di pagamento:

á

- tramiteác/c n.11192093 intestato alla Camera di Commercio di Cagliari (Largo Carlo Felice, 72, 09124), causale "Cancellazione protesti";

- presso le casse camerali situateáin Largo Carlo Felice, 72 Cagliari.

á

Normativa:

á

- Legge 12 febbraio 1955, n. 77 e sue successive modificazioni;

- Legge 15 novembre 1995, n. 480;

- Legge 7 marzo 1996, n. 108

- Legge 18 agosto 2000 n. 235 e successivi decreti applicativi.

Per informazioni rivolgersi a:

REGISTRO INFORMATICO DEI PROTESTI CAMBIARI

indirizzo Via G.M. Angioy, 83 - 09124 Cagliari
telefono 070/60512387-382-386
mail protesti@ca.camcom.it
note Pec: regolazionedelmercatopolifunzionale@ca.legalmail.it // Orari di sportello al pubblico: dal lunedý al venerdý dalle ore 9.00 alle ore 12.00