Marchio d'impresa

 

Il marchio di impresa è un segno distintivo che serve ad identificare i prodotti o servizi che un'impresa produce o mette in commercio rispetto a quelli di altre imprese.



In base al Codice della proprietà industriale , possono essere registrati come marchi tutti i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, come le parole, i disegni, le lettere, le cifre, i colori, e così via. I diritti conferiti con la registrazione del marchio di impresa consistono nella facoltà di farne un uso esclusivo e vietare ai terzi - salvo il proprio consenso - di usare nell'attività economica un segno o un marchio identico o simile al proprio, per prodotti o servizi identici o affini, se a causa dell'identità o somiglianza, possa determinarsi un rischio di confusione per il pubblico, che può consistere anche in un rischio di associazione tra i due segni.



La registrazione è valida per 10 anni a partire dalla data di deposito della domanda, e può essere rinnovata - per periodi di pari durata - entro gli ultimi 12 mesi precedenti la scadenza del decennio in corso. Il rinnovo è ammesso per lo stesso marchio e con riguardo allo stesso genere di prodotti o di servizi, secondo la classificazione internazionale di Nizza.

Sono tre i requisiti essenziali per la registrazione di un marchio:

1. Novità: assenza nel mercato di un segno uguale o simile registrato, depositato o utilizzato da altri per prodotti o servizi identici o affini. Non toglie la novità l'uso precedente del segno, quando non importi notorietà di esso, o importi notorietà puramente locale; in questi casi tuttavia il terzo che lo utilizzava in precedenza ha diritto di continuare nell'uso del marchio, anche ai fini della pubblicità, nei limiti della diffusione locale. Riacquistano la novità i marchi scaduti da oltre 2 anni (3 per i marchi collettivi) o decaduti per non uso dopo 5 anni dalla data di registrazione.

2. Capacità distintiva: è la capacità del marchio di distinguere i prodotti e/o servizi di un'impresa da quelli di altre. Il marchio non può consistere esclusivamente in denominazioni generiche di prodotti o servizi, e non può ridursi a indicazioni descrittive che ad essi si riferiscono, come i segni che in commercio possono servire a designare la specie, la qualità, la quantità, la destinazione, il valore, la provenienza geografica, o altre caratteristiche del prodotto o servizio.

3. Liceità: il marchio deve essere conforme alla legge, all'ordine pubblico e al buon costume.

Prima di avviare la procedura di registrazione di un marchio, è opportuno effettuare delle ricerche di anteriorità sui marchi nazionali depositati e registrati, consultando gratuitamente la banca dati dell'UIBM. Analoghi strumenti di ricerca sono disponibili per i marchi comunitari e per i marchi internazionali (UAMI / EPO / WIPO)

Per ottenere la registrazione di un marchio presentando la domanda in forma cartacea presso qualunque Camera di Commercio occorre depositare i seguenti documenti:


- la domanda compilata esclusivamente secodo il modello editabile, reso disponibile nel sito dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. La stessa va presentata allo sportello già compilata in videoscrittura (non si accettano moduli manualmente compilati). A corredo della domanda  cartacea devono essere prodotti i diritti di segreteria e le marche da bollo previste dall'attuale normativa.

- Istruzioni per la compilazione della domanda


tasse di concessione governativa: al momento della presentazione della domanda, l'operatore camerale inserendo i dati nell'apposito applicativo, rilascerà insieme alla copia dell'atto depositato (copia semplice o autentica a scelta dell'utente) una ricevuta emessa dal sistema informatico di avvenuta presentazione della domanda ed in ultimo un fac simile del modello F24 completo dei codici tributo necessari ad effettuare il versamento delle concessioni governative e dei diritti a favore dell' UIBM.

Si informa che la data di deposito sarà quella corrispondente alla data di effettivo pagamento con il modello F24.

- l'attestazione di versamento dei diritti di segreteria sul conto corrente postale n. 11192093 intestato alla Camera di Commercio di Cagliari (43,00 euro se si richiede copia autentica del verbale di deposito; 40,00 euro nel caso in cui si richieda copia non autentica);
- una marca da bollo da 16,00 euro (una seconda marca, dello stesso importo, è necessaria se si richiede copia autentica del verbale di deposito)


Per la compilazione della domanda si raccomanda di leggere le istruzioni e di verificare la classificazione internazionale di prodotti e servizi - accordo di Nizza (10^ edizione) .

Il deposito della domanda e degli allegati presso la la Camera di commercio di Cagliari può essere effettuato dal lunedì al venerdì, solo dalle 9 e alle 12.

In alternativa, la documentazione per la registrazione di un marchio può essere inviata per posta (raccomandata con ricevuta di ritorno) al Ministero dello Sviluppo Economico - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi - Ufficio G 10 - Via Molise, 19 - 00187 Roma.
In questo caso è ancora più importante seguire con attenzione le istruzioni disponibili sul sito www.uibm.gov.it, nella sezione modulistica.


Marchi Collettivi

Possono ottenere la registrazione di marchi collettivi i soggetti che svolgono la funzione di garantire l'origine, la natura o la qualità di determinati prodotti o servizi, con la facoltà di concedere l'uso dei marchi stessi a produttori o commercianti.
In questo caso, alla domanda vanno allegati, oltre ai documenti previsti per il marchio d'impresa, copia del regolamento, firmato dal richiedente in ogni pagina, nonché il relativo disciplinare.
Per i marchi collettivi il versamento delle tasse di concessione governativa è stabilito in misura fissa, indipendentemente dal numero di classi rivendicate.

Registrazione del marchio all'estero

Per registrare un marchio all'estero (Marchio Comunitario e/o Marchio Internazionale) si rimanda alle indicazioni contenute nel sito www.uibm.gov.it.

Per informazioni rivolgersi a:

UFFICIO MARCHI E BREVETTI

indirizzo Largo Carlo Felice, 70, piano terra - 09124 Cagliari
telefono 070/60512387-382-386
mail regolazionedelmercatopolifunzionale@ca.camcom.it
note PEC: regolazionedelmercatopolifunzionale@ca.legalmail.it // Orari di sportello al pubblico: dal lunedý al venerdý dalle ore 9.00 alle ore 12.00