Camera di Commercio di Cagliari - Credito d'imposta



sabato 20 gennaio 2018




Diritto Annuale

Atti Depositati

verifichePA


Fatturazione Elettronica



Credito d'imposta

Il D.Lgs. 28/2010 e successive modificazioni e integrazioni prevede, per i soggetti che si avvalgono del procedimento di mediazione, i seguenti benefici fiscali:


- all'art. 17 comma 2, l'esenzione dall'imposta di bollo e da ogni spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura per tutti gli atti, i documenti e i provvedimenti relativi alla procedura;
- all'art. 17 comma 3, l'esenzione del verbale di accordo dall'imposta di registro entro il limite di valore di 50.000,00 euro, restando l'imposta dovuta per la parte eccedente;
- all'art. 20 comma 1, il riconoscimento di un credito d'imposta per le parti che corrispondono le indennitÓ agli organismi abilitati a svolgere il procedimento di mediazione, commisurato, in caso di successo della mediazione, all'indennitÓ stessa, fino a concorrenza di euro 500,00 e, in caso di insuccesso della mediazione, ridotto della metÓ. Detto credito sarÓ determinato secondo quanto disposto dai commi 2 e 3 dell'art. 20.