GAS FLUORURATI

Gas Fluorurati - Registro Nazionale

L'articolo 13 del DPR 43/2012 istituisce presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, il Registro telematico nazionale delle persone e delle imprese che installano, riparano o compiono manutenzioni su impianti e apparecchiature fisse contenenti gas fluorurati ad effetto serra ( art. 8 dpr 43/2012), in attuazione al regolamento (CE) n. 842/2006.

Il Regolamento (CE) 517/2014, entrato in vigore il 1 gennaio 2015, ha abrogato il regolamento (CE) 842/2006, includendo nell'applicazione della norma apparecchiature che utilizzano quantità considerevoli di gas fluorurati, ampliando i casi di tenuta del registro.
I gas fluorurati ad effetto serra , conosciuti come "f-gas" a effetto serra sono sostanze chimiche artificiali utilizzate in numerosi settori ed applicazioni e la maggior parte di loro contribuiscono al riscaldamento globale.
Vi fanno parte:
"idrofluorocarburi" o HFC, impiegati come refrigeranti negli impianti di refrigerazione e di condizionamento dell'aria e nelle pompe di calore, come agenti espandenti per schiume, come agenti estinguenti in sistemi antincendio ed infine come propellenti per aerosol e solventi.
"perfluorocarburi" o PFC, utilizzati in elettronica e nell'industria cosmetica e farmaceutica, nonché in taluni impianti di refrigerazione come sostitutivi del CFC. I PFC possono ancora trovarsi in vecchi sistemi di protezione antincendio.
"esafluoruro di zolfo" o SF6, utilizzato come gas di isolamento e di spegnimento d'arco in apparecchi di manovra (commutatori) di alta tensione e come gas di produzione nella produzione di magnesio e alluminio.
L'obiettivo generale del regolamento sui cosiddetti "f-gas" è di ridurre le emissioni di tali gas attraverso una serie di misure o azioni adottate in ogni fase del loro ciclo di vita.

Il DPR 27 gennaio 2012, n. 43 prevede, tra l'altro, l'istituzione del Registro telematico F-gas, al quale devono obbligatoriamente iscriversi le imprese che svolgono le seguenti attività:

  • installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati a effetto serra;
  •  installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori che contengono gas fluorurati a effetto serra;
  • recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;
  • recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;
  • recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d'aria dei veicoli a motore.

 

Devono iscriversi al Registro anche le persone che lavorano nelle imprese che svolgono le attività di cui sopra.


La gestione del Registro è affidata alle Camere di Commercio competenti, capoluogo di regione e di provincia autonoma.
Persone ed imprese devono iscriversi al Registro entro 60 giorni dalla sua istituzione e comunque prima di iniziare l'attività.

L'iscrizione deve essere effettuata esclusivamente per via telematica utilizzando la procedura realizzata dalle Camere di commercio disponibile tramite il portale https://scrivania.fgas.it con firma digitale apposta al momento dell'invio dal legale rappresentante dell'impresa o dalla persona oppure da soggetto terzo (p.es Associazione di categoria, professionista ecc) tramite di procura in carta semplice.


Sul sito www.fgas.it sono disponibili una guida e alcuni video per facilitare la compilazione della richiesta di iscrizione.


Tutte le persone che si iscrivono al Registro devono sostenere un esame a seguito del quale otterranno un certificato rilasciato da un organismo di certificazione accreditato a seguito del superamento di un esame teorico e pratico.


Le persone che effettuano attività di recupero di gas fluorurati dagli impianti di condizionamento d'aria dei veicoli a motore devono disporre invece di un attestato rilasciato da un organismo di attestazione a seguito della partecipazione ad un corso di formazione.


Per alcune delle attività disciplinate dal DPR, le imprese devono essere in possesso del certificato rilasciato da un organismo di certificazione a seguito della verifica del possesso dei requisiti (personale e strumentazione).


L'esame deve essere certificato o attestato da uno degli organismi accreditati da Accredia, reperibili alla pagina www.accredia.it  
Gli organismi NON possono rilasciare certificati e attestati a persone e imprese non iscritte al Registro

Diritti di Segreteria:
La presentazione della pratica di iscrizione è subordinata ai diritti di segreteria pari a:

  • Euro 13.00 per le persone (sia per iscrizione che per esenzione);
  • Euro 21.00 per le imprese;
  • Euro 25.00 per gli organismi di certificazione;
  • Euro 25.00 per il deposito del certificato estero da parte delle imprese;
  • Euro 15.00 per il deposito del certificato estero da parte delle persone;
  • Euro 13.00 per la dichiarazione di deroga ed esenzione;
  • Euro 10.00 per l'inserimento telematico dei certificati da parte degli organismi di certificazione;

Modalità di pagamento:
Il pagamento dei diritti di segreteria può essere effettuato con le seguenti modalità:

  • On line tramite telemaco pay;
  • Su ccp n.22034094 intestato alla Camera di Commercio di Cagliari;
  • Tramite bonifico bancario con il codice IBAN IT50K0760104800000022034094.

Nella causale indicare il codice fiscale impresa o persona e "diritti di segreteria FGAS"

 

Imposta di bollo pari a:

  •  Euro 16.00 pagabili tramite telemaco pay, oppure su CCP n.11192093 intestato alla Camera di Commercio di Cagliari.

 

Nella causale indicare il codice fiscale impresa o persona e "imposta di bollo Registro FGAS"

 

Entro il 31 maggio di ogni anno va presentata la Dichiarazione annuale F-gas
(prevista dall'art. 16 comma 1 del D.P.R. 43/2012)

Gli operatori delle applicazioni fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria, pompe di calore, nonché dei sistemi fissi di protezione antincendio contenenti 3 kg o più di gas fluorurati a effetto serra devono presentare al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare per il tramite dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) una dichiarazione contenente informazioni riguardanti la quantità di emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi all'anno precedente sulla base dei dati contenuti nel relativo registro di impianto.

Per consultare le istruzioni per la compilazione telematica occorre collegarsi al sito http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas dove sono disponibili le istruzioni per la compilazione e le FAQ più frequenti.


Per quesiti e chiarimenti è competente in esclusiva ISPRA, che può essere contattata attraverso l'email: dichiarazionefgas@isprambiente.it  

Per informazioni rivolgersi a:

AMBIENTE (AEE - COV - GAS FLUORURATI - MUD - PILE)

indirizzo Via Mameli, 64 - 09124, Cagliari
telefono 070/6783761-762-755-758-759
fax 070/6783783
mail albo.smaltitori@ca.camcom.it
note Pec: servizioambiente@ca.legalmail.camcom.it // orario di apertura al pubblico per le telefonate: dalle 09.00 alle 12.00 lun-ven.