Camera di Commercio di Cagliari - Elenco Raccomandatari Marittimi



martedì 24 aprile 2018




Diritto Annuale

Atti Depositati

verifichePA


Fatturazione Elettronica



Elenco Raccomandatari Marittimi

 

COMMISSIONE PER LA TENUTA DELL'ELENCO E COMMISSIONE INTEGRATA D'ESAME RACCOMANDATARI MARITTIMI

Le attività delle Commissioni per la tenuta dell'Elenco Raccomandatari Marittimi e della Commissione integrata per l'effettuazione degli esami sono sospese, sino a rinnovo delle stesse con emissione dei previsti decreti ministeriali.

 

Procede, per l'ordinario, come di consueto, il Responsabile del Procedimento, P.O dell'Area Regolazione del Mercato e Giustizia Alternativa, dr.ssa Antonella Greco, già Segretario delle Commissioni in fase di rinnovo.

 

********************************************************************************

 

RACCOMANDATARI MARITTIMI - TIROCINIO

la Commissione per la tenuta dell'Elenco Raccomadatari Marittimi di Cagliari ha deliberato, nella riunione del 22 febbraio 2017, nuove modalità per la documentazione del tirocinio biennale - requisito di ammissione all'esame abilitante all'esercizio della professione.

 

NOTA INFORMATIVA

 

MODULO TIROCINIO

 

ELENCO COMUNICAZIONI TIROCINI PERVENUTE

 

 

********************************************************************************

 

È Raccomandatario Marittimo chi svolge attività di raccomandazione di navi, quali assistenza al comandante nei confronti delle autorità locali o di terzi, ricezione o consegna delle merci, operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri, acquisizione di noli, conclusione di contratti di trasporto per merci con rilascio dei relativi documenti, nonché qualsiasi altra analoga attività per la tutela degli interessi a lui affidati.


Legge 4 aprile 1977 n. 135 e s.m.i. - requisiti personali morali e professionali come specificati nella modulistica scaricabile dal sito.


Scarica l'Elenco dei Raccomandatari Marittimi di Cagliari - Porti di competenza: Arbatax Bosa Cagliari Carloforte Oristano Portoscuso Sant'Antioco Sarroch


MODALITÀ DI ESAME E MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Per poter esercitare l'attività ci di deve iscrivere nell'Elenco Raccomandatari Marittimi, istituito presso le Camere di Commercio dove ha sede una direzione marittima.
In provincia di Cagliari, sede della Direzione Marittima di Cagliari, è istituito l'Elenco dei Raccomandatari Marittimi nel quale si devono iscrivere i Raccomandatari che intendono operare nei porti compresi nell'ambito territoriale di giurisdizione della Direzione Marittima di Cagliari:

  • Capitaneria di Porto di Cagliari;
  • Capitaneria di Porto di Oristano;
  • Circomare Arbatax;
  • Circomare Carloforte;
  • Circomare Portoscuso;
  • Circomare Sant'Antioco;
  • Circomare Bosa
  • Seziomare Sarroch.



Gli aspiranti all'iscrizione, in possesso dei requisiti di cui all'art. 9 della legge 135/77 come modificata dal DPR 483/2001 e da D.lgs 59/2010:

  • diploma di scuola media superiore;
  • requisiti morali come da art. 9 comma 2 legge 135/77 s.m.i.;
  • tirocinio professionale biennale svolto presso una agenzia marittima;
  • abilitazione all'esercizio dell'attività conseguita a seguito del superamento dell'esame di cui all'art. 7 della legge 135/77 s.m.i.;

devono presentare domanda d'esame sul modulo scaricabile.

 

POLIZZA FIDEJUSSORIA

L'iscrizione nell'Elenco è subordinata al versamento della cauzione di cui all'art. 8) lettera c) della citata legge.
La Commissione per la tenuta dell'Elenco ha deliberato, in data 25 settembre 2014, l'aggiornamento dell'importo della fidejussione da € 2.582,28 a € 5.000,00, indipendentemente dall'esercizio dell'attività in uno o più porti di quelli compresi nell'ambito della Direzione Marittima di Cagliari.
I Raccomandatari iscritti nell'Elenco saranno chiamati a integrare la cauzione a suo tempo versata in occasione della comunicazione di conferma iscrizione a conclusione delle procedure di Revisione tuttora in corso.

 

I Raccomandatari marittimi iscritti nell'elenco pubblicato sul sito camerale con funzione di pubblicità notizia del possesso dei requisiti professionali abiltanti all'esercizio della professione, sono tenuti a adeguare, nelle more della ripresa dell'attività della Commissione, la polizza fidejussoria al massimale di euro 5.000,00, utilizzando la modulistica pubblicata per la sostituzione tout-court della polizza a suo tempo depositata, o l'integrazione al massimale richiesto.



TRASFERIMENTO DI ISCRIZIONE DA UN ELENCO AD UN ALTRO ELENCO

 

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha definito le modalità di trasferimento di iscrizione dei Raccomandatari già iscritti che intendano esercitare l'attività in provincia diversa da quella di competenza della Camera di Commercio presso la quale è istituito l'Elenco Raccomandatari marittimi di prima iscrizione.


NOTA MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI PROT.M_IT-PORTI/5968 DEL 24/5/2013


TARIFFE

 

Abrogazione delle tariffe obbligatorie per i Raccomandatari Marittimi - Decreto Ministeriale del 15 febbraio 2012.
I compensi relativi ai servizi resi dai raccomandatari marittimi sono determinati consensualmente dalle parti a seguito della abrogazione, in materia di liberalizzazione delle attività economiche e professionali, delle norme relative all'imposizione di prezzi minimi o commissioni per la fornitura di beni e servizi.

L'art. 16 della legge 135/77 è, pertanto, abrogato nella parte in cui attribuisce al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti la competenza a determinare le tariffe obbligatorie mentre rimane vigente, con riferimento al medesimo art. 16, l'attribuzione, in capo al Ministero, della determinazione della percentuale dei compensi derivanti dallo svolgimento dell'attività di raccomandazione marittima da versare al Fondo Agenti Marittimi ed Aerei al fine, fra gli altri, della previdenza obbligatoria per gli addetti del settore.

L'art. 30 del D.M. 11 febbraio 2011, con il quale erano state determinate le tariffe obbligatorie per il biennio 2011-2012, viene pertanto adeguato alle nuove disposizioni legislative con il decreto del 15 febbraio 2012.


RICORSI

 

Avverso i provvedimenti adottati gli interessati possono, nel termine di 30 giorni dal ricevimento della relativa comunicazione, proporre ricorso in bollo al MINISTERO DELLE INFRASTUTTURE E DEI TRASPORTI-DIREZIONE GENERALE PER I PORTI - DIV. 3 - Viale dell'Arte 16 - 00144 ROMA.


MODULISTICA