Il Patrimonio

  • Fondo Antico

La biblioteca possiede 250 volumi "antichi" cioè pubblicati anteriormente al 1830. Tra questi 16 cinquecentine e 20 secentine.
Il Fondo è stato costituito a partire dagli anni '20 del '900 con l'acquisizione della biblioteca del Comizio Agrario di Cagliari e quella del conte Raffaello Sernagiotto di Casavecchia preside della Scuola Superiore di Agraria di Cagliari. Successivamente è stato incrementato grazie all'acquisizione del Fondo Aymerich, avvenuta tra il 1937 e il 1939, e i numerosi acquisti da Paolo Paruzza.
Nel 1999 undici volumi sono stati sottoposti ad un importante intervento di restauro. Per un approfondimento sui lavori di restauro è possibile leggere l'articolo pubblicato sul n. 2-3/2000 di Sardegna Economica, il periodico della Camera di Commercio di Cagliari.
Il Fondo Antico, che comprende sia edizioni italiane che edizioni spagnole e francesi, sarà presto catalogato nell'ambito del servizio Bibliotecario Nazionale, mentre è da tempo disponibile il catalogo on line delle edizioni italiane del XVI secolo.

Informazioni pratiche sulla consultazione dei documenti antichi.
La consultazione dei documenti antichi è consentita solo per motivate esigenze di studio e di ricerca, previa richiesta scritta e su appuntamento.
Le operazioni di consultazione, ove autorizzate, avvengono sotto la stretta sorveglianza del personale della biblioteca.
Non è consentito riprodurre i documenti appartenenti a tale Fondo.

  • Fondo Reale Società Agraria

La Reale Società agraria ed economica di Cagliari fu istituita nel 1804, per volontà dell'allora Viceré sabaudo Carlo Felice, con l'obiettivo di creare un'Accademia che funzionasse come centro propulsore di modernizzazione, in grado di indagare, studiare e divulgare le soluzioni idonee a risollevare le sorti dell'economia isolana.
La Reale Società operò in tutta l'Isola fino al 1862 e non si occupò solo di agricoltura. Fu, al contrario, artefice di un vero e proprio progetto di modernizzazione basato sulla liberalizzazione del mercato e la promozione dell'iniziativa economica individuale.
La legge 18 aprile 1926, n. 731 trasformò le Camere di Commercio in Consigli provinciali dell'economia e assegnò loro le competenze in agricoltura svolte in precedenza dai Consigli agrari provinciali, dai Comitati forestali, dalle Commissioni provinciali di agricoltura e dai Comizi agrari. Fu in conseguenza di tale trasformazione che la biblioteca poté arricchirsi del Fondo Reale Società Agraria.
Si tratta di 13 registri manoscritti e tre volumi a stampa contenenti gli atti e gli studi di questa istituzione ottocentesca.

Nel dettaglio il Fondo è così costituito:

  • Elenco Accademici:1 vol.
  • Registro diplomi e patenti:1 vol.
  • Registro delle lettere: 1 vol.
  • Registro delle memorie accademiche: 3 vol.
  • Atti delle adunanze periodiche: 3 vol.
  • Atti delle adunanze generali: 2 vol.
  • Registro delle deliberazioni: 1 vol.
  • Registro dei mandati: 1 vol.
Elenco Accademici:1 vol.

I volumi a stampa contengono le Memorie accademiche cioè gli studi, le relazioni, i progetti che periodicamente la Reale Società spediva in tutta l'Isola.

Informazioni pratiche sulla consultazione dei documenti antichi.
La consultazione dei documenti antichi è consentita solo per motivate esigenze di studio e di ricerca, previa richiesta scritta e su appuntamento.
Le operazioni di consultazione, ove autorizzate, avvengono sotto la stretta sorveglianza del personale della biblioteca.
Non è consentito riprodurre i documenti appartenenti a tale Fondo.

  •  Sezione Monografica corrente

La sezione comprende volumi a stampa destinati alla consultazione e alla lettura in sede.
Le discipline privilegiate sono le seguenti:

  • economia: economia del lavoro, economia finanziaria, economia della terra e dell'energia, economia internazionale, economia della produzione, sviluppo economico, macroeconomia.
  • diritto: diritto privato, diritto commerciale, diritto costituzionale e amministrativo, diritto tributario, diritto comunitario, diritto del lavoro.
  • statistica: dati statistici riferiti all'economia italiana e all'economia locale.
  • storia locale: Storia della Sardegna, storia di Cagliari e del cagliaritano. 

In sintonia con la mission della biblioteca, la sezione privilegia i materiali destinati all'approfondimento, in grado di rispondere a specifiche problematiche prospettate dell'utenza e dagli uffici.
Non essendo consentito il prestito esterno, solo eccezionalmente, la sezione prende in considerazione la saggistica e la manualistica generale.
La sezione è prevalentemente in lingua italiana.
Consulta il catalogo

Informazioni pratiche sulla consultazione delle monografie.
Le monografie possedute dalla biblioteca possono essere richieste in consultazione rivolgendosi al personale in servizio. La fotocopiatura parziale dei testi può essere effettuata presso la biblioteca nel rispetto della vigente normativa sul diritto d'autore e fatte salve le esigenze di conservazione. Il costo delle copie è pari a ¤ 0,10 a foglio.

  • Sezione Monografica storica


Si tratta di una sezione particolarmente significativa per la storia della Camera di commercio di Cagliari in quanto accoglie, in larga parte, i testi utilizzati dall'Ente a supporto della propria attività istituzionale.
Comprende 1700 volumi a stampa pubblicati tra il 1831 e il 1945; è prevalentemente in lingua italiana ma non mancano alcuni esemplari in diverse lingue europee.
Nella sezione prevalgono le seguenti discipline: economia, diritto, statistica, storia e letteratura sarda.
Consulta il catalogo

  • Sezione Miscellanee

La sezione comprende 4430 opuscoli con una consistenza inferiore alle 50 pagine. Si tratta per lo più di opuscoli pubblicati nella seconda metà dell'Ottocento e nei primi decenni del Novecento utilizzati dalla Camera per supportare la propria attività istituzionale. Non mancano tuttavia materiali insoliti per una Camera di Commercio come le lettere pastorali o i libretti d'opera.
Consulta il catalogo

  • Sezione Codici

La sezione comprende 379 codici giuridici a stampa destinati alla consultazione e alla lettura in sede.
In sintonia con la mission della biblioteca, la sezione privilegia i codici annotati e commentati, anche riferiti a specifiche tematiche, in misura e in proporzione adeguata alle richieste degli utenti e degli uffici camerali, alla dimensione e alla qualità delle offerte editoriali.
Consulta il catalogo

  • Sezione Consultazione

La sezione comprende gli annuari, i repertori di aziende, le enciclopedie e i dizionari destinati alla consultazione in sede.
Tutti i materiali sono collocati in Sala Lettura.
La sezione è prevalentemente in lingua italiana ma può accogliere anche materiali in lingua inglese e francese.
Consulta il catalogo

  • CD-ROM / DVD Library

La sezione accoglie le risorse su supporto elettronico e on-line destinate alla consultazione in sede tramite operatore o mediante un'adeguata dotazione informatica.
La sezione privilegia le seguenti discipline:

  • economia / statistica: economia finanziaria, economia della produzione, natalità e mortalità delle imprese, macroeconomia, repertori di aziende, produzioni protette;
  • diritto: legislazione europea, nazionale e regionale, repertori della giurisprudenza comunitaria e italiana (giustizia ordinaria e amministrativa), banche dati di sentenze e prassi; riviste giuridiche su DVD o CD-ROM;

altro banche dati di quotidiani specialistici o locali, prodotti multimediali relativi all'ambito locale.

Informazioni pratiche sulla consultazione delle banche dati.

Tutte le banche dati possedute dalla biblioteca sono accessibili tramite operatore.
La stampa dei documenti può essere effettuata presso la biblioteca nel rispetto della vigente normativa sul diritto d'autore. Il costo delle copie è pari a ¤ 0,10 a foglio.

Pagine Correlate